Aureli Roberta

La campana di vetro

Trasformazione della «camera di compensazione per sogni e visioni» nelle pratiche artistiche contemporanee
0 Valutazione
stato: Disponibile
Collana: Impronte/Arte/17
Argomento: letteratura/arte
anno: 2017
, pagine: 202

ISBN: 978-88-6897-063-5
16,00 €
13,60 €
Risparmi:
2,40 €
 Torna a: Storia dell'arte

Tra tappeti, velluti e mobili in legno scuro, un accessorio era di gran moda nei salotti delle abitazioni vittoriane: la campana di vetro, esposta sulla mensola del camino, proteggeva e sfoggiava modellini di orologi, animaletti impagliati e originali composizioni floreali fai-da-te.
Il libro indaga con quali risultati la lente dell’arte, nel corso del Novecento e fino a oggi, abbia nobilitato un oggetto ormai desueto e ne abbia interpretato e aggiornato il contenuto, secondo la sensibilità di ciascun artista e le esigenze comunicative più attuali. Dalle prime opere surrealiste di Joseph Cornell alle composizioni con giocattoli di Bruno Munari, dalle bambole deformi dei fratelli Chapman agli ecosistemi transgenici di Eduardo Kac, ripercorrere gli sviluppi di questa appropriazione permette di comprendere perché la campana, grazie alla peculiarità della sua struttura, sia stata scelta per dare vita a piccoli mondi immaginari.
Incursioni nella scienza, nella letteratura, nel cinema d’animazione e nel giornalismo d’inchiesta rivelano la presenza e la rielaborazione di queste suggestioni perfino all’interno del ricco repertorio visivo contemporaneo.

Una lunga storia di mondi racchiusi, Antonella Sbrilli
Introduzione
Ringraziamenti

 

PARTE PRIMA I.
Un’ossessione vittoriana 
1. Breve storia delle cupole da salotto
2. Dentro la cornice, oltre lo specchio
3. «Dispositivi di meraviglia»

II. L’arte di Joseph Cornell  
1. «How little is enough»
2. Il rapporto con il Surrealismo: «a natural response to beauty»
3. La produzione di glass bells 
4. Cornell collezionista. Una poetica della miniatura

... continua

Lascia una tua recensione

Lascia una tua recensione
Hai letto questo libro? vuoi lasciare una tua recensione? iscriviti al sito e accedi con il tuo utente e la tua password per scrivere un tuo commento.
Grazie